La nuova frontiera del marketing strategico: la non-strategia

Il termine “strategia” applicato al marketing deve richiamare immediatamente una forma implicita e sottile di manipolazione.

Eppure,in ogni corso sulla comunicazione digitale e non, in ogni dipartimento di economia e in ogni azienda di prodotti e servizi si parla in termini di “strategia di marketing”.

Esistono tanti “trucchetti” per potenziare il prodotto o servizio che vogliamo vendere o proporre al nostro pubblico e ci sono là fuori innumerevoli “esperti” disposti ad insegnarci, a suon di soldoni, come applicarli.

La nuova frontiera della strategia di marketing è ovviamente il web, dove le aziende fanno a gara a chi compra più inserzioni, e i siti sgomitano per ottimizzare la propria posizione sui motori di ricerca.

Ora così come questi signori del marketing strategico si avvalgono di veri “cacciatori di tendenze”, visionari del marketing immaginativo e si appellano anche, i più all’avanguardia, alla legge d’attrazione, è possibile arrivare a comprendere, per questi signori,  che la strategia di marketing del futuro è la non strategia?

Questo passaggio è difficile perchè implica una trasformazione personale di non poco conto, non essere strategici significa proporre un servizio o un prodotto di cui le persone hanno un vero bisogno e non beni o servizi fittizi, che creano solo bisogni di consumo indotti.

Divenire non-strategici significa in una sola parola cominciare ad essere quello che siamo e cominciare a proporci per quello che siamo.

Per un’azienda alimentare che vende prodotti altamente dannosi per la salute, palesemente rielaborati chimicamente e infarciti di coloranti e sostanze apetizzanti, come le più note multinazionali dei fast food, il marketing strategico a livello pubblicitario e comunicativo è indispensabile: chi consumerebbe prodotti letali che conducono gradualmente a contrarre malattie cardiovascolari e tumori, se questi ultimi non venissero resi appetibili ed addirittura “desiderabili” dal marketing strategico?

Gli spot pubblicitari di questi prodotti sono sempre bellissimi, arrivano dritti al cuore delle persone e vengono studiati a tavolino per entrare nella mente dello spettatore, facendo leva su valori sacri, come la famiglia o l’amicizia, Questo è marketing strategico, anche detto: manipolazione senza scrupoli di emozioni e sentimenti umani.

coca cola

Ma per fortuna l’ago dell’interesse del pubblico e del consumatore si sta gradualmente spostando. Così come i visionari del marketing o cacciatori di tendenze sanno molto bene, grazie alle loro “antenne” sviluppatissime, ci sono frequenze nell’etere che dettano i gusti futuri delle persone e i fenomeni del consumo di massa.

Se captano bene, se fiutano per bene l’aria, dovrebbero iniziare a cambiare lavoro perchè il vento sta girando e la massa dei consumatori, che possiamo cominciare a chiamare umanità, sta virando la sua attenzione verso l’etica, la salute, il benessere, l’ecologia, il rispetto per ogni essere senziente.

vento che cambia

Così che i prodotti e servizi del futuro non avranno bisogno di strategia, perchè risponderanno a bisogni reali e autentici dell’individuo e non ci saranno guru del marketing ma solo persone che offrono servizi utili al benessere, al nutrimento, all’evoluzione di altre persone.

Cominciamo a sostituire al marketing strategico il marketing etico. Non è un invito moralista a diventare buoni e puri, ma è un suggerimento molto concreto poiché ogni azienda che persegue una politica diversa da quella etica è semplicemente destinata a scomparire nei prossimi cinquant’anni.

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Annunci

Un pensiero su “La nuova frontiera del marketing strategico: la non-strategia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...